METAPROGRAMMA BIANCO O NERO E CONTINUUM

Bianco o nero - Continuumpng

Oggi parliamo di metaprogrammi.

 

I metaprogrammi sono programmi inconsci che noi esseri umani utilizziamo per processare informazioni, prendere decisioni, motivarci e molto altro.

Potremmo dire che sono come il software nella testa delle persone, e spiegano Come pensiamo, proviamo emozioni, processiamo informazioni e prendiamo decisioni.

Non sono distinzioni “tutto o niente”, anzi possono presentarsi molto spesso insieme, in proporzioni variabili.

Tra l'altro tutto è molto relativo, e per esempio, se prendiamo due metaprogrammi e li chiamiamo A e B, chi fosse molto orientato verso A, sentirebbe chi invece a metà tra A e B, molto B.

 

Vi chiedo un grosso favore a riguardo dei metaprogrammi, e cioè di non utilizzarli come una scusa del tipo “Ecco vedi io sono fatto così, e quindi vado bene così e stop, e tu sei sbagliato!”, ma piuttosto di utilizzarli invece come modalità per cercare di capire come possiamo essere visti da qualcun altro che ha metaprogrammi diversi dai nostri, e capire gli altri in base ai loro metaprogrammi.

 

Il metaprogramma che trattiamo oggi è il bianco o nero e continuum.

Come impacchettiamo e classifichiamo le esperienze?

Pensiamo in termini di tutto o niente, bianco e nero, o sfumature di grigio?

Classifichiamo tutto in grandi categorie come buono o cattivo, giorno o notte, dolore o piacere, giusto o sbagliato, oppure riconosciamo i vari gradi e le varie sfumature?

 

Durante il corso Comunicazione Top capiremo quali sono i punti pro e i punti contro sia del metaprogramma bianco o nero sia del metaprogramma continuum, e capiremo voi a quale metaprogramma appartenete.

 

Se volete saperne di più, consultate i corsi che tengo per:

AZIENDE 

SCUOLE 

PRIVATI

A disposizione!