Corso/Progetto "Team Evoluto"


3 incontri da 4 ore ciascuno


Ogni incontro investimento 350 Euro (Investimeno totale 1050 Euro)

circa 20 partecipanti

(No IVA - Regime Forfettario)

Le strutture piramidali tradizionali

chiedono troppo a troppo pochi

e non abbastanza a tutti gli altri.

Gary Hamel

Questo corso, che spazia tra la scoperta dei propri talenti, l’intelligenza emotiva individuale, la comunicazione efficace, il teambuilding, l’intelligenza emotiva del team e la visione futura del team, è stato pensato per essere fruito come propedeutico alla successiva implementazione della modalità organizzativa aziendale sulla quale sto scrivendo un libro (iscrivetevi alla pagina Facebook e/o alla pagina Linkedin che trovare anche a fondo pagina per avere aggiornamenti futuri in merito), ma può essere fruito anche distintamente, senza la successiva implementazione della modalità organizzativa aziendale.

 

E’ quindi un corso molto flessibile, per le aziende che intendono investire sul benessere psicologico dei loro collaboratori.

 

Per spiegare questo corso devo prima spiegarvi qualcosa su Clare W. Graves.

 

Clare W. Graves, nato il 21 dicembre 1914 a New Richmond, nell’Indiana, e morto il 3 gennaio 1986, era professore di psicologia e ideatore di una teoria dello sviluppo umano adulto, in seguito conosciuta come Spiral Dynamics (di cui, chi è interessato, può trovare ottimi libri che ne parlano: nel mio corso/progetto “Team Evoluto” non verrà spiegata approfonditamente, ma sarà solo la base da cui partire).

 

Clare W. Graves, laureato all'Union College di New York nel 1940, ha conseguito un master e un dottorato in psicologia presso la Western Reserve University di Cleveland, Ohio.

Insegnò psicologia all'Union College di Schenectady, New York.

Lì ha sviluppato appunto la teoria di cui ho appena accennato, che sperava potesse conciliare i vari approcci alla natura umana e le domande sulla maturità psicologica, che può essere riassunta più o meno così:

Le aziende attualmente in Italia vengono gestite dal livello di evoluzione Rosso (poche, ma purtroppo ce ne sono ancora), dal livello di evoluzione Blu (alcune), e dal livello di evoluzione Arancione (la maggior parte).

Pochissime dal livello di evoluzione Verde, e direi quasi inesistenti dal livello di evoluzione Giallo.

 

Verde e Giallo sono invece livelli di evoluzioni aziendali che possiamo trovare in varie aziende all'estero, con ottimi risultati.

 

E i collaboratori interni alle aziende italiane, a che livello evolutivo sono?

 

Provate a vedere se le seguenti descrizioni ricordano qualche collaboratore già in forza nella vostra azienda, o qualcuno che magari state per assumere:

 

PERSONA CON EVOLUZIONE LIVELLO VERDE

Empatia, sentimenti e relazioni sono la base: l’autorità risiede nel gruppo

Impegnarsi con e per gli altri: non si compete per surclassarli!

I problemi vanno presi in considerazione dal punto di vista di tutti i soggetti coinvolti

Bisogna capire le ragioni e i bisogni degli altri, le loro intenzioni e motivazioni

Ciò che è bene per me/noi, avrà un influsso anche su altri, quindi attenzione!

Si prediligono il lavoro di squadra, la collaborazione, la connessione

Essere in armonia con gli altri, supportare, ed essere capaci di aprirsi è importante

Tutte le posizioni hanno voce in capitolo, e tutti hanno gli stessi diritti

L’omertà, l’intransigenza e il fanatismo non sono ben visti

Fare consapevolmente del male agli altri non è accettabile

Condivide apertamente i propri pensieri, i processi mentali e le esperienze

E’ portato per l’ascolto attivo, il coinvolgimento, la gestione condivisa

Cerca una forma di democrazia dove tutti possano esprimere le proprie opinioni

Ognuno ha il diritto di essere come vuole, purché non danneggi il prossimo

Si oppone all’imposizione dell’autorità, al conformismo, all’obbligo di essere tutti uguali

Non tollera che non si prendano in considerazione le conseguenze sugli altri

 

 

PERSONA CON EVOLUZIONE LIVELLO GIALLO

Determinato a fare qualcosa, anziché rassegnarsi al destino

Si focalizza sul fare ciò che è utile per risolvere i problemi attuali

Tiene sempre conto delle conseguenze globali e delle ripercussioni a lungo termine

Empatia e curiosità di conoscere più a fondo sono parte integrante della sua vita

Aperto ad apprendere da qualunque fonte, in qualunque momento, in ogni modo

Non contano autorità, anzianità, status sociale o coinvolgimento emotivo, ma sapere

Può essere ambizioso senza ambizione: importante saper collaborare

Non ha la necessità di competere con gli altri o di soddisfare gli standard di altri

Il bisogno di accettazione e di appartenenza non è più così forte

Dire la verità, comunque senza fare del male, risulta semplice

Non è facilmente influenzabile da gradi, titoli o prestigio, o da ricompense o ruoli

E’ importante l’accuratezza delle informazioni e la qualità delle conoscenze

Prende del tempo per valutare capacità, conoscenze e competenze altrui

Le opinioni altrui sono informazioni utili, feedback da cui imparare per fare meglio

Le emozioni sono utili e possono condurre alla comprensione: non indici di debolezza

Difficile da intimidire: non sente il bisogno di molta autodifesa dell’ego

Vede e accetta serenamente i propri fallimenti

Consapevole delle dinamiche dei gruppi e in contatto con i sentimenti propri e altrui

Sa godere di ciò che ha e tollera anche di non avere, quindi fa con ciò che ha

Apprezza le comodità materiali ma è convinto che non siano essenziali

Non c’è bisogno di essere di successo e non c’è bisogno neppure di respingerlo, se arriva

Vuole trovare soluzioni ai problemi ambientali e allo sfruttamento delle risorse naturali

Sa che le risorse sono limitate, quindi trova importante imparare a vivere con meno

Sente profondamente, ma non è controllato o condizionato dai propri sentimenti

Sa osservare se stesso, all’opera, da una meta-posizione, quindi come un esterno

E’ perfettamente capace di valutazioni e differenziazioni qualitative

Sa che messaggio e messaggero sono separati: nessun rancore, nessuna ritorsione

Può avere forti contrasti e vivaci scambi di opinioni, ma per idee funzionali da difendere

Pensa che il lavoro vada affidato alla persona più capace di svolgerlo, e non in base ad altro

Ambienti molto gerarchizzati, rigidi e ipercontrollati suscitano istinti di resistenza e di fuga

Vuole libertà e autonomia: non si vuole imporre e non tollera che altri si impongano

Cerca flessibilità e sistemi aperti, con scambi di informazioni di alta qualità

 

Se la percentuale di collaboratori già a livello Verde e Giallo non è altissima, un'azienda Rossa, Blu o Arancione può ancora funzionare, ma se invece la percentuale di collaboratori già a livello Verde e Giallo è alta, potrebbe essere uno dei motivi di presenza di stress e burnout, bassa fidelizzazione dei collaboratori, scarso engagement, basso senso di appartenenza, poca produttività, performance scadenti e scarsa crescita aziendale.

 

E come riuscire a portare la propria azienda a livello Verde/Giallo,

in modo funzionale per tutti, per poterla veder crescere?

 

Innanzitutto si può iniziare con questo corso, propedeutico appunto poi alla nuova modalità di organizzazione aziendale su cui sto scrivendo un libro, come dicevo.

 

Primo incontro:

- Engagement

- Talenti, Punti di forza e Stato di Flusso

- Capire e allenare i propri Talenti

- Intelligenza emotiva: competenze personali e competenze sociali

- Comunicazione non violenta

- Creazione micro obiettivi

- L’arte di dare e ricevere feedback 

 

Secondo incontro:

- L’importanza dell’attenzione

- Basi della comunicazione

- Esercizi vari sulle basi della comunicazione

- Giochi di Teambuilding

- Esercizio sui bisogni (di cui vi resterà qualcosa di tangibile da poter appendere in azienda) 

 

Terzo incontro:

- Le basi per un team emotivamente intelligente

- Esercizi di intelligenza emotiva

- Esercizio di visione futura in gruppi

 

 

Come sarebbe se la vostra azienda arrivasse ad un livello Verde/Giallo? 


Brochure informativa


Per info e/o un primo colloquio conoscitivo gratuito


coach3c@stefaniatratto.com