Career Coaching

investimento 60 Euro all'ora
(No IVA - Regime Forfettario)

(no pacchetti predefiniti di tot sessioni, perchè mi impegno a farvi ottenere i risultati che chiedete nel periodo di tempo più breve possibile, senza porre vincoli temporali, magari eccessivi)

Un buon insegnamento è più nel porre giuste domande

che nel dare giuste risposte.

Josef Albers



Partiamo dall’inizio, quindi da cosa è o non è il coaching.

 

Il coaching si occupa di persone “sane”, supportandole nel definire i propri obiettivi per poi accompagnarle verso il raggiungimento degli stessi. In pratica, il coaching è portare il cliente dove chiede di essere portato (coach significa tra le altre cose anche pullman, vettura, carrozza), grazie all’aiuto di varie metodologie, domande potenti, empatia e intelligenza emozionale.

 

Il coach non suggerisce risposte (o se lo fa si sta togliendo un secondo l’immaginario cappello da coach, e sta usando per un attimo quello di consulente, se sente che in quel momento è la cosa giusta da fare), perchè tutte le risposte sono già dentro al cliente, quindi il coach aiuta il cliente a tirar fuori queste risposte in tempi brevi, per aiutarlo ad arrivare dove vuole andare, eliminando pensieri, abitudini e comportamenti disfunzionali, e convinzioni limitanti.


Io uso principalmente il coaching neurosemantico, una delle più moderne discipline cognitivo-comportamentali, fondata sul presupposto che la nostra comunicazione e il significato che diamo alle cose e agli eventi determinano la nostra realtà.

Le emozioni che proviamo sono strettamente legate ai significati che inconsapevolmente noi diamo alle diverse situazioni e/o avvenimenti che ci accadono e questi significati determinano le azioni che compiamo.

Quello che accade quando scegliamo significati più utili per noi e miglioriamo la comunicazione, con noi stessi e con gli altri, è che viviamo una realtà migliore. Tutto ciò non solo è funzionale per la realizzazione dei nostri obiettivi ma anche per diventare sempre più la persona che vogliamo essere.


Una tipologia di coaching è il Career Coaching, che parte dalla valorizzazione delle potenzialità personali del cliente, e dall’individuazione delle aree di miglioramento.

Da questo punto di vista il Coach è una figura che può aiutare nella scelta del lavoro (capendo come cercarlo in modo mirato), della giusta facoltà, e nel miglioramento delle performarce personali.

Un percorso di orientamento è molto utile in ogni momento, in particolar modo per chi si sta affacciando nel mondo del lavoro, per chi desidera cambiare attività o le proprie aree di interesse, oppure per chi vuole dare una svolta alla propria vita lavorativa.

Col Career Coaching è possibile anche sviluppare la propria leadership e perfezionare la propria gestione del tempo.

 

Alcuni esempi di cosa può fare il Career Coaching:

- fare il punto della tua posizione attuale, riportando le attitudini, le esperienze, le conoscenze, le competenze, ecc...

- Valutare le capacità, dove per capacità s’intende l’abilità a svolgere una determinata azione, o un comportamento, la capacità a lavorare con dati, oggetti, persone, ecc...

- Valutare gli interessi, i valori, e le reali motivazioni, quindi cosa serve al cliente nello specifico per sentirsi motivato in ambito lavorativo

- Fissare degli obiettivi e mettersi in moto per raggiungerli

- Sostenere la motivazione per la realizzazione dell’obiettivo

 

 

 

Trova un lavoro che ti piaccia ed avrai

cinque giorni in più per ogni settimana.

H. Jackson Brown Jr



Brochure informativa


Qui sotto un esempio di domande potenti

che potrei porvi durante una

sessione di coaching


Per info e/o un primo colloquio conoscitivo gratuito


coach3c@stefaniatratto.com